Montalcino PanoramaQuando si parla di Montalcino la prima cosa che ci viene in mente è sicuramente l’ottimo vino, il Brunello, che ha reso famosa questa città in tutto il mondo. Salendo dalla valle fino alla città i vigneti e le aziende vinicole non passano siuramente inosservate. Ma Montalcino non è solo la città del vino, è un borgo medievale ancora ben conservato, che si erge su una collina dalla quale si domina l’intera Val d’Orcia da una parte, la Maremma e le Crete Senesi dall’altra.

La splendida fortezza medievale, la Rocca,  le mura ancora intatte e le numerose chiese presenti nel paese rappresentano una fonte storica ed artistica di inestimabile valore, meta di migliaia di turisti ogni anno. La Fortezza ancora oggi viene usata come teatro di molte rappresentazioni teatrali e musicali, la più famosa il Jazz & Wine Festival che si tiene ogni anno a fine Ottobre.

Le vie del paese sono ricche di ottimi ristoranti ed enoteche dove poter assaggiare l’ottima cucina toscana, accompagnata naturalmente da un ottimo Brunello.

Visitare Montalcino

Sono molte le chiese ed i palazzi che possiamo visitare nel nostro soggiorno. Sicuramente da non perdere l’Abbazia di Sant’Antimo che si trova a pochi chilometri dal centro abitato, la Fortezza medievale dentro la città ed il Santuario della Madonna del Soccorso, inclusa nel nostro itinerario religioso della Val d’Orcia. Elenchiamo comunque anche altre destinazioni  nella speranza di stimolare la vostra curiosità a visitarle:

Duomo, Badia Ardenga, Pieve dei Santi Biagio e Donato, Pieve dei Santi Filippo e Giacomo, Chiesa di San Michele, Convento dell’Osservanza, Chiesa dei Bianchi, Chiesa del Corpus Domini, Chiesa di San Francesco, Chiesa di San Lorenzo in San Pietro, Chiesa di Sant’Agostino, Chiesa di Sant’Antonio abate, Chiesa di Sant’Egidio, Chiesa di Santa Croce, Chiesa di Santa Maria delle Grazie, Ex Spedale di Santa Maria della Croce, Pieve di San Sigismondo a Poggio alle Mura, Chiesa della Madonna della Misericordia, Pieve di San Michele Arcangelo, Pieve di Santa Restituta, Chiesa di Santa Maria Maddalena a Torrenieri, Oratorio della Compagnia di San Rocco, I Musei riuniti, Il Teatro degli Astrusi, Palazzo dei Priori.

Cultura e società

Come accennato sopra, la città è diventata ricca e famosa grazie al Brunello, uno dei vini tra i più apprezzati al mondo prodotto da oltre un secolo, secondo l’intuizione di Ferruccio Biondi Santi di utilizzare solo i vitigni Sangiovese. La presenza del Brunello caratterizza naturalmente la proposta turistica che la città offre ai suoi visitatori che si presenta ricca di cantine e wine bar.

La Sagra del Tordo, che si tiene nell’ultima domenica di ottobre e il Torneo di Apertura delle Cacce che si tiene ogni mese di agosto sono eventi da non perdere se trascorrete qualche giorno a Motalcino.

E se vi piace la musica, accompagnata da un buon bicchiere di vino, non dovete perdervi il Jazz & Wine Festival, che si tiene ogni anno a luglio nella Fortezza.

E’ sede della Compagnia Ilcinese Arcieri che ha visto i suoi componenti chiamati a far parte della Nazionale Italiana di Tiro con l’Arco nelle più importanti competizioni internazionali.

Scopri dove dormire a Montalcino e i migliori ristoranti ed enoteche dove mangiare.

Tra le strutture ricettive consigliate a Montalcino citiamo la Villa del fattore, Minnie’s Cottage Toscana, Minnie’s Cottage L’Olivo Gino,

Link utili